Massime con Sentenze

Massime con Sentenze ordinate cronologicamente

 

Il Codice dei Concordati 

e delle altre procedure

concorsuali negoziali

 

Parte I

LE NORME SPECIFICHE ANNOTATE CON LA GIURISPRUDENZA E LA PRASSI

Sezione 1

IL CONCORDATO PREVENTIVO, I P.A.R. E GLI A.D.R.

 

Art. 1 L.F. Imprese soggette al fallimento e al concordato preventivo

I) Sulle questioni di legittimità costituzionale dell’art. 1 L.F.
II) Sulla fallibilità dell’imprenditore agricolo
III) Sulla fallibilità delle società partecipate dagli enti locali
IV) Sulla prova del mancato superamento dei limiti-soglia
V) Sui poteri istruttori del giudice
VI) Sugli elementi valutabili ai fini della verifica dei requisiti di fallibilità
VII) Sui rapporti tra l’articolo 18 e l’articolo 1 L.F.
VIII) Sul nomen iuris del fallimento del socio
IX) Sulle problematiche di giurisdizione in caso di mutamento di sede
X) Sul diritto del debitore ad ottenere un termine per la presentazione di una procedura concorsuale negoziale
XI) Sulla legittimazione del Pubblico Ministero a chiedere il fallimento

I) Sulle questioni di legittimità costituzionale dell’art. 1 L.F.

Corte Costituzionale, 20 aprile 2012, n. 104

Corte Costituzionale, ord. 24 marzo 2011, n. 102

Corte Costituzionale, 1° luglio 2009, n. 198

II) Sulla fallibilità dell’imprenditore agricolo

Cassazione civile, sez. I, 10 aprile 2013, n. 8690

Cassazione civile, sez. I, 24 marzo 2011, n. 6853

Cassazione civile, sez. I, 10 dicembre 2010, n. 24995

III) Sulla fallibilità delle società partecipate dagli enti locali

Cassazione civile, sez. I, 27 settembre 2013, n. 22209

IV) Sulla prova del mancato superamento dei limiti-soglia

Cassazione civile, sez. I, ord. 5 marzo 2015, n. 4526new6

Cassazione civile, sez. I, 15 gennaio 2015, n. 583new6

Cassazione civile, sez. I, 31 maggio 2012, n. 8769

Cassazione civile, sez. I, 1° marzo 2012, n. 3228

V) Sui poteri istruttori del giudice

Cassazione Civile, sez. I, 04 dicembre 2015, n.  24721new6

Cassazione civile, sez. VI, 16 febbraio 2012, n. 2290

Cassazione civile, sez. I, 23 luglio 2010, n. 17281

Cassazione civile, sez. I, 28 maggio 2010, n. 13086

VI) Sugli elementi valutabili ai fini della verifica dei requisiti di fallibilità

Cassazione civile, sez. I, 27 maggio 2015, n. 10952new6

Cassazione civile, sez. I, 2 dicembre 2011, n. 25870

Cassazione civile, sez. I, 4 maggio 2011, n. 9760

Cassazione civile, sez. I, 3 dicembre 2010, n. 24630

Cassazione civile, sez. I, 29 ottobre 2010, n. 22150

Cassazione civile, sez. I, 29 ottobre 2010, n. 22146

Cassazione civile, sez. I, 29 luglio 2009, n. 17553

VII) Sui rapporti tra l’articolo 18 e l’articolo 1 L.F.

Cassazione civile, sez. I, 6 novembre 2013, n. 24970

Cassazione civile, sez. I, 5 novembre 2010, n. 22546

Cassazione civile, sez. I, 28 ottobre 2010, n. 22110

VIII) Sul nomen iuris del fallimento del socio
IX) Sulle problematiche di giurisdizione in caso di mutamento di sede
 
X) Sul diritto del debitore ad ottenere un termine per la presentazione di una procedura concorsuale negoziale
 
XI) Sulla legittimazione del Pubblico Ministero a chiedere il fallimento 
 
 

Art. 3 L.F. Liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo

 

Art. 18 L.F. Reclamo

I) Sull’ampiezza del reclamo ex art. 18 L.F.
II) Sulla rinuncia all’istanza di fallimento
III) Sulla notifica del reclamo al PM ed al PG
IV) Sulle parti del procedimento di  reclamo ex art. 18 L.F.
V) Sui termini per proporre reclamo
 
I) Sull’ampiezza del reclamo ex art. 18 L.F.

II) Sulla rinuncia all’istanza di fallimento

Cassazione civile, sez. VI, 05 maggio 2016, n. 8980new6

III) Sulla notifica del reclamo al PM ed al PG

Cassazione civile, sez. I, 25 maggio 2016, n. 10819 (Rel. Di Marzio)new6

IV) Sulle parti del procedimento di  reclamo ex art. 18 L.F.

Cassazione civile, sez. I, 17 novembre 2016, n. 23420 (Rel. Di Virgilio)new6

V) Sui termini per proporre reclamo

Cassazione civile, sez. I, 17 novembre 2016, n. 23430 (Rel. Nappi)new6

Cassazione civile, sez. I, 17 novembre 2016, n. 23430 (Rel. Nappi)new6

 

Art. 26 L.F. Reclamo contro i decreti del giudice delegato e del tribunale

 

Art. 67 L.F. Atti a titolo oneroso, pagamenti, garanzie

I) Sul professionista attestatore

II) Sulla valutazione giudiziale dell’idoneità del piano attestato

III) Sulla mancata qualifica di pubblico ufficiale dell’attestatore

IV) Sulla natura non concorsuale dei Piani Attestati di Risanamento

 

I) Sul professionista attestatore

Cassazione civile, sez. VI, 19 aprile 2017, n. 9927 (Rel. Acierno)new6

Cassazione civile, sez. I, 19 marzo 2015, n. 5524new6

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

Cassazione civile, sez. I, 29 ottobre 2009, n. 22927

Cassazione civile, sez. I, 4 febbraio 2009, n. 2706

II) Sulla valutazione giudiziale dell’idoneità del piano attestato

III) Sulla mancata qualifica di pubblico ufficiale dell’attestatore
 
IV) Sulla natura non concorsuale dei Piani Attestati di Risanamento
 

Art. 69-bis L.F. Decadenza dell’azione e computo dei termini

I) Sul principio di consecuzione tra le procedure

II) Sulla successione del fallimento al concordato preventivo ed all’amministrazione controllata

III) Sull'irrilevanza in sede penale della consecuzione tra procedure

IV) Sul principio di consecuzione tra le procedure e sul regime applicabile in materia di revocatoria

V) Sulla decorrenza della decadenza in caso di consecuzione di procedure

I) Sul principio di consecuzione tra le procedure

Cassazione civile, sez. I, 19 luglio 2016, n. 14781new6

Cassazione civile, sez. I, 16 maggio 2016, n. 9996new6

Cassazione civile, sez. I, 13 aprile 2016, n. 7324new6

Cassazione civile, sez. I, 13 aprile 2016, n. 7324new6

Cassazione civile sez. VI, 12 febbraio 2015, n. 2841new6

Cassazione civile sez. VI, 10 febbraio 2015, n. 2572new6

Cassazione civile, sez. I, 14 marzo 2014, n. 6031

Cassazione civile, sez. VI, 3 settembre 2013, n. 20169

Cassazione civile, sez. I, 8 maggio 2013, n. 10724

Cassazione civile, sez. I, 17 febbraio 2012, n. 2337

Cassazione civile, sez. I, 6 agosto 2010, n. 18437

II) Sulla successione del fallimento al concordato preventivo ed all’amministrazione controllata
III) Sull'irrilevanza in sede penale della consecuzione tra procedure
 
IV) Sul principio di consecuzione tra le procedure e sul regime applicabile in materia di revocatoria
 
V) Sulla decorrenza della decadenza in caso di consecuzione di procedure 

 

Art. 111 L.F. Ordine di distribuzione delle somme

I) Sulla nozione di crediti prededucibili sorti “in occasione” o “in funzione”
II) Sulla prededucibilità dei crediti professionali
III) Sulla prededucibilità dei crediti tributari
IV) Sui crediti privilegiati
V) Sulla natura del credito professionale in caso di associazione tra professionisti
VI) Sul rango del credito dell’agente operante come società
VII) Sulla natura privilegiata dei crediti T.I.A.
VIII) Sulla natura privilegiata del credito IRAP sin dalla sua introduzione
IX) Sulla riconoscibilità del privilegio ad un credito in forza della sua causa
X) Sulla natura privilegiata del credito per imposte, pene pecuniarie e soprattasse, del fideiussore di cui all’art. 11 del D.Lgs. n. 472/97
XI) Sugli interessi del creditore ipotecario a seguito dell’avvenuto fallimento
XII) Sulla natura non privilegiata del credito CONAI
XIII) Sulla nullità del contratto di mutuo fondiario
XIV) Sul privilegio artigiano
XV) Sul professionista presentatore
XVI) Sulla prededucibilità dei cd. finanziamenti anomali
XVII) Sul privilegio del danneggiato in caso di assicurazione volontaria ed obbligatoria
XIX) Sul pagamento prededucibile del subappaltatore negli appalti pubblici
XX) Sui criteri determinativi del compenso professionale in caso di previo accordo scritto
XXI) Sulla surroga anche nel privilegio  del subcommittente pagatore del  credito dei lavoratori dipendenti del subappaltatore
XXII) Sul tempo di pagamento del compenso professionale
XXIII) Sulla prededuzione post omologa
XXIV) Sulla non prededucibilità delle prestazioni professionali rese in funzione di un Piano Attestato di Risanamento

I) Sulla nozione di crediti prededucibili sorti “in occasione” o “in funzione”

Cassazione civile, sez. I, 15 luglio 2016, n. 14536new6

Cassazione civile, sez. I, 16 maggio 2016, n. 9995new6

Cassazione civile, sez. VI, 16 febbraio 2016, n. 3003new6

Cassazione civile, sez. I, 14 marzo 2014, n. 6031

Cassazione civile, sez. I, 24 gennaio 2014, n. 1513

Cassazione civile, sez. I, 13 dicembre 2013, n. 27926

Cassazione civile, sez. I, 7 marzo 2013, n. 5705

Cassazione civile, sez. I, 5 marzo 2012, n. 3402

Cassazione civile, sez. I, 14 febbraio 2011, n. 3582

Cassazione civile, sez. I, 14 febbraio 2011, n. 3581

II) Sulla prededucibilità dei crediti professionali

Cassazione civile, sez. I, 30 marzo 2018, n. 7974 (Rel. Pazzi)new5

Cassazione civile, sez. I, 18 gennaio 2018, n. 1182 (Rel. Terrusi)new5

Cassazione civile, ord. sez. VI, 15 dicembre 2017, n. 30204 (Rel. Di Virgilio)new6

Cassazione civile, ord. sez. VI, 9 agosto 2017 n. 19912 (Rel. Di Marzio)new6

Cassazione civile, sez. I, 15 giugno 2017, n. 14887 (Rel. Ferro) new6

Cassazione civile, ord. sez. I, 24 maggio 2017, n. 12994 (Rel. Cristiano)new6

Cassazione civile, sez. I, 10 gennaio 2017, n. 280 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 05 dicembre 2016, n. 24791 (Rel. Ferro) new6

Cassazione civile, sez. VI, 11 novembre 2016, n. 23108 (Rel. Ragonesi)
new6

Cassazione civile, ord. sez. VI, 19 luglio 2016, n. 14813new6

Cassazione civile, sez. I, 13 giugno 2016, n. 12119new6

Cassazione civile, sez. I, 21 aprile 2016, n. 8091new6

Cassazione civile, sez. I, 21 aprile 2016, n. 8091new6

Cassazione civile, sez. I, 15 aprile 2016, n. 7579new6

Cassazione civile, sez. I, 15 aprile 2016, n. 7579new6

Cassazione civile, sez. VI, 04 novembre 2015,  22450new6

Cassazione civile, sez. I, 10 settembre 2015, n. 17907new6

Cassazione civile, sez. VI, ord. 28 luglio 2015, n. 15951new6

Cassazione civile, sez. VI, ord. 28 luglio 2015, n. 15950new6

Cassazione civile, sez. VI, 13 maggio 2015, n. 9845new6

Cassazione civile, sez. I, 5 marzo 2015, n. 4486new6

Cassazione civile sez. I, 06 febbraio 2015, n. 2264new6

Cassazione civile, sez. VI, ord. 30 gennaio 2015, n. 1765new6

Cassazione civile sez. I, 10 settembre 2014, n. 19013new6

Cassazione civile sez. VI, 09 settembre 2014, n. 18922new6

Cassazione civile, sez. I, 17 aprile 2014, n. 8958

Cassazione civile, sez. I, 14 marzo 2014, n. 6031

Cassazione civile, sez. I, 5 marzo 2014, n. 5098

Cassazione civile, sez. I, 13 dicembre 2013, n. 27926

Cassazione civile, sez. VI, 25 novembre 2013, n. 26336

Cassazione civile, sez. I, 17 aprile 2013, n. 9316

Cassazione civile, sez. I, 8 aprile 2013, n. 8534

Cassazione civile, sez. I, 8 aprile 2013, n. 8533

Cassazione civile, sez. I, 10 maggio 2012, n. 7166

Cassazione civile, sez. I, 11 aprile 2011, n. 8222

Cassazione civile, sez. I, 14 febbraio 2011, n. 3582

III) Sulla prededucibilità dei crediti tributari

Cassazione civile, sez. I, 28 febbraio 2013, n. 5015

Cassazione civile, sez. VI, 28 marzo 2012, n. 5035

Cassazione civile, sez. I, 21 ottobre 2010, n. 21643

IV) Sui crediti privilegiati

Cassazione civile, sez. I, 17 novembre 2016, n. 23426 (Rel. Di Marzio)new6

Cassazione civile, ord. sez. VI, 02 novembre 2016, n. 22147new6

Cassazione civile, sez. I, 17 maggio 2013, n. 12064

V) Sulla natura del credito professionale in caso di associazione tra professionisti

Cassazione civile, ord. sez. VI, 8 agosto 2017, n. 19735 (Rel. Di Marzio)new6

Cassazione civile, sez. I, 24 agosto 2016, n. 17287 (Rel. De Marzo)new6

Cassazione civile, sez. I, 31 marzo 2016, n. 6285 (Rel. Di Virgilio)new6

Cassazione civile, sez. I, 31 marzo 2016, n. 6285 new6

Cassazione civile, sez. VI, 9 luglio 2013, n. 17027

Cassazione civile, sez. VI, 2 luglio 2012, n. 11052

Cassazione civile, sez. I, 8 settembre 2011, n. 18455

VI) Sul rango del credito dell’agente operante come società

Cassazione civile, sez. un., 16 dicembre 2013, n. 27986

Cassazione civile, sez. I, 9 maggio 2013, n. 11024

VII) Sulla natura privilegiata dei crediti T.I.A.

Cassazione civile, sez. I, 17 febbraio 2012, n. 2320

Cassazione civile, sez. I, 16 ottobre 2012, n. 17767

VIII) Sulla natura privilegiata del credito IRAP sin dalla sua introduzione

Cassazione civile, sez. I, 1 marzo 2010, n. 4861

IX) Sulla riconoscibilità del privilegio ad un credito in forza della sua causa

Cassazione civile, sez. un., 17 maggio 2010, n. 11930

X) Sulla natura privilegiata del credito per imposte, pene pecuniarie e soprattasse, del fideiussore di cui all’art. 11 del D.Lgs. n. 472/97

Cassazione civile, sez. I, 20 novembre 2012, n. 20376

XI) Sugli interessi del creditore ipotecario a seguito dell’avvenuto fallimento

Cassazione civile, sez. III, 15 gennaio 2013, n. 775

XII) Sulla natura non privilegiata del credito CONAI

Cassazione civile, sez. I, 6 novembre 2013, n. 24970

XIII) Sulla nullità del contratto di mutuo fondiario

Cassazione civile, sez. I, 31 luglio 2017, n. 19016 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile sez. VI, 12 novembre 2014, n. 24038new6

XIV) Sul privilegio artigiano

Cassazione civile, sez. III, 14 luglio 2015, n. 14642new6

Cassazione civile, sez. I, 13 luglio 2015, n. 14593new6

Cassazione civile, sez. un., 20 marzo 2015, n. 5685new6

XV) Sul professionista presentatore

Cassazione civile, sez. I, 19 marzo 2015, n. 5524new6

XVI) Sulla prededucibilità dei cd. finanziamenti anomali 
 
XVII) Sul privilegio del danneggiato in caso di assicurazione volontaria ed obbligatoria
 

XIX) Sul pagamento prededucibile del subappaltatore negli appalti pubblici

 
XX) Sui criteri determinativi del compenso professionale in caso di previo accordo scritto
 
XXI) Sulla surroga anche nel privilegio  del subcommittente pagatore del  credito dei lavoratori dipendenti del subappaltatore

XXII) Sul tempo di pagamento del compenso professionale

 
XXIII) Sulla prededuzione post omologa
 
XXIV) Sulla non prededucibilità delle prestazioni professionali rese in funzione di un Piano Attestato di Risanamento
 
 

Art. 152 L.F. Proposta di concordato

Sui poteri del liquidatore volontario in sede di delibera ex art. 152 L.F. 

 

 

Art. 160 L.F. Presupposti per l’ammissione alla procedura

I) Sulla legittimità costituzionale dell’art. 160 L.F.
II) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori
III) Sul contenuto della proposta di concordato
IV) Sul classamento dei creditori
V) Sul concordato con assuntore
VI) Sul concordato con cessione dei beni
VII) Sui rapporti tra concordato preventivo e fallimento
VIII) Sull’abuso di diritto in materia fiscale durante una procedura concorsuale
IX) Sul pagamento dilazionato o ridotto dei creditori prelatizi e sul relativo diritto di voto
X) Sul beneficio dell’esonero dal pagamento del contributo di mobilità
XI) Sulla non obbligatorietà di garantire una percentuale di pagamento in caso di concordato con cessione dei beni
XII) Sulla ristrutturazione dei debiti mediante cessioni di partecipazioni sociali
XIII) Sulle differenze tra cessione concordataria "pro solvendo" e "pro soluto"
XIV) Sul controllo del Tribunale in ordine alla veridicità dei dati aziendali in caso di cessione dei beni
XV) Sulla relazione giurata del professionista
XVI) Sull’inammissibilità della rinuncia della domanda concordataria
XVII) Sul controllo del Tribunale sulla relazione del professionista
XVIII) Sulla domanda di concordato dell’impresa cancellata
XIX) Sul concordato preventivo di gruppo
XX) Sul pagamento dei creditori di grado prelatizio anteriore in caso di crediti tributari non falcidiabili
XXI) Sulla clausola generale della “migliore soddisfazione dei creditori”
XXII) Sull’interpretazione della proposta concordataria
XXIII) Sui rapporti fra concordato preventivo e sequestro penale di beni

I) Sulla legittimità costituzionale dell’art. 160 L.F.

Cassazione civile, sez. VI, 20 ottobre 2015, n. 21286new6

Corte Costituzionale, ord. 12 marzo 2010, n. 98

II) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori

Cassazione civile, sez. VI, 01 marzo 2018, n. 4790 (Rel. Ferro)new5

Cassazione civile, sez. I, 22 giugno 2017, n. 15463 (Rel. Scaldaferri)new6

Cassazione civile, sez. I, 16 giugno 2017, n. 14976 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. I, 09 giugno 2017, n. 14444 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 09 giugno 2017, n. 14444 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, ord. sez. I, 30 maggio 2017, n. 13538 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. I, 3 maggio 2017, n. 10711 (Rel. Acierno)new6

Cassazione civile, sez. VI, 23 novembre 2016, n. 23882 (Rel. Cristiano)new6

Cassazione civile, sez. I, 22 giugno 2016, n. 12964new6

Cassazione civile, sez. I, 04 maggio 2016, n. 8799new6

Cassazione civile, sez. VI, 18 dicembre 2015, n. 25586 new6

Cassazione civile, sez. I, 17 marzo 2015, n. 5265new6

Cassazione civile sez. I, 22 maggio 2014, n. 11423new6

Cassazione civile, sez. I, 25 settembre 2013, n. 21901

Cassazione civile, sez. I, 27 maggio 2013, n. 13083

Cassazione civile, sez. I, 9 maggio 2013, n. 11014

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

Cassazione civile, sez. I, 23 giugno 2011, nn. 13817 e 13818

Cassazione civile, sez. I, 14 febbraio 2011, n. 3586

Cassazione civile, sez. I, 25 ottobre 2010, n. 21860

III) Sul contenuto della proposta di concordato

Cassazione civile, sez. I, 8 febbraio 2017, n. 3317 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 11 aprile 2016, n. 7066new6

Cassazione civile, sez. VI, ord, 21 ottobre 2011, n. 21924

IV) Sul classamento dei creditori

Cassazione civile, ord. sez. I, 09 ottobre 2017, n. 23593 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. I, 04 maggio 2016, n. 8804new6

Cassazione civile, sez. I, 26 luglio 2013, n. 13284

Cassazione civile, sez. I, 10 febbraio 2011, n. 3274

Cassazione civile, sez. I, 4 febbraio 2009, n. 2706

V) Sul concordato con assuntore

Cassazione civile, sez. I, 4 novembre 2011, n. 22913

Cassazione civile, sez. un., 23 febbraio 2010, n. 4309

Cassazione civile, sez. I, 4 febbraio 2009, n. 2706

VI) Sul concordato con cessione dei beni

Cassazione civile, sez. I, 10 maggio 2017, n. 11460 (Rel. Di Marzio)new6

Cassazione civile, sez. II, 04 settembre 2015, n. 17606new6

Cassazione civile, sez. I, 18 maggio 2015, n. 10086new6

Cassazione civile, sez. I, 8 maggio 2013, n. 10724

Cassazione civile, sez. III, 3 aprile 2013, n. 8102

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

Cassazione civile, sez. I, 23 giugno 2011, nn. 13817 e 13818

Cassazione civile, sez. I, 12 maggio 2010, n. 11520

Cassazione civile, sez. trib., 9 gennaio 2009, n. 222

VII) Sui rapporti tra concordato preventivo e fallimento

Cassazione civile, sez. VI, 15 luglio 2016, n. 14518new6

Cassazione civile, sez. I, 6 novembre 2013, n. 24969

Cassazione civile, sez. VI, 11 giugno 2013, n. 14684

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

Cassazione civile, sez. I, 24 ottobre 2012, n. 18190

VIII) Sull’abuso di diritto in materia fiscale durante una procedura concorsuale

Cassazione civile, sez. trib., 24 luglio 2013, n. 17956

IX) Sul pagamento dilazionato o ridotto dei creditori prelatizi e sul relativo diritto di voto

Cassazione civile, sez. I, 04 maggio 2016, n. 8804new6

Cassazione civile, sez. I, 23 febbraio 2016, n. 3482new6

Cassazione civile, sez. I, 02 settembre 2015, n. 17461new6

Cassazione civile sez. I, 26 settembre 2014, n. 20388new6

Cassazione civile sez. I, 9 maggio 2014, n. 10112new6

Cassazione civile, sez. I, 6 novembre 2013, n. 24970

Cassazione civile, sez. I, 17 maggio 2013, n. 12064

X) Sul beneficio dell’esonero dal pagamento del contributo di mobilità

Cassazione civile sez. lav., 11 novembre 2014, 23984new6

XI) Sulla non obbligatorietà di garantire una percentuale di pagamento in caso di concordato con cessione dei beni

Cassazione civile, sez. I, 09 giugno 2017, n. 14444 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile sez. I, 17 aprile 2014, n. 8966new6

XII) Sulla ristrutturazione dei debiti mediante cessioni di partecipazioni sociali

Cassazione civile sez. I, 7 maggio 2014, n. 9841new6

XIII) Sulle differenze tra cessione concordataria "pro solvendo" e "pro soluto"

Cassazione civile sez. I, 17 aprile 2014, n. 8966new6

XIV) Sul controllo del Tribunale in ordine alla veridicità dei dati aziendali in caso di cessione dei beni

Cassazione civile, sez. I, 4 maggio 2017, n. 10819 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile sez. I, 31 gennaio 2014, n. 2130new6

XV) Sulla relazione giurata del professionista

Cassazione civile, sez. I, 13 marzo 2015, n. 5107new6

XVI) Sull’inammissibilità della rinuncia della domanda concordataria

Cassazione civile, sez. I, 28 aprile 2015, n. 8575new6

XVII) Sul controllo del Tribunale sulla relazione del professionista 

 
XVIII) Sulla domanda di concordato dell’impresa cancellata
 
XIX) Sul concordato preventivo di grupponew6
 
XX) Sul pagamento dei creditori di grado prelatizio anteriore in caso di crediti tributari non falcidiabili
 
XXI) Sulla clausola generale della “migliore soddisfazione dei creditori”
 
XXII) Sull’interpretazione della proposta concordataria 
 
XXIII) Sui rapporti fra concordato preventivo e sequestro penale di beni
 
 

Art. 161 L.F. Domanda di concordato

I) Sulla relazione attestante la veridicità dei dati aziendali e la fattibilità del piano
II) Sulla proposizione della domanda di concordato
III) Sui requisiti di ammissione alla procedura di concordato preventivo
IV) Sul Tribunale territorialmente competente
V) Sul conflitto di competenza
VI) Sull’intervento del Pubblico Ministero nella procedura di concordato e sull'eventuale legittimazione alla richiesta di fallimento
VII) Sulle condizioni di ammissibilità del concordato rispetto alla regolare tenuta della contabilità ed alla veridicità dei dati aziendali
VIII) Sull’abuso dello strumento concordatario
IX) Sull’impugnabilità dei provvedimenti autorizzativi
X) Sul controllo del tribunale sulla relazione del professionista
XI) Sugli obblighi informativi nei confronti del Pubblico Ministero
XII) Sulla possibilità di partecipare alle gare pubbliche anche in caso di presentazione di concordato con riserva finalizzato alla continuità aziendale
XIII) Sul significato da attribuire a “procedimento di concordato preventivo introdotto”
XIV) Sulla natura perentoria e decadenziale dl termine di cui all’art. 161 co. 6 L.F.
XV) Sulla proponibilità di una nuova domanda di concordato preventivo ex art. 161 co. 1 L.F.
XVI) Sulla insindacabilità in sede di legittimità del provvedimento ex art. 161 co. 6 L.F.
XVII) Sull’obbligo di audizione del debitore in sede di dichiarazione di inammissibilità del concordato con riserva
XVIII) Sul diritto del debitore ad ottenere un termine per la presentazione di una procedura concorsuale negoziale
XIX) Sulla parificazione in punto di valutazioni estimative tra Commissario e Attestatore
XX) Sul concetto di dati aziendali
XXI) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori
XXII) Sulla sottoscrizione della domanda di pre-concordato
XXIII) Sui mezzi d’impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta
XXIX) Sulla natura degli atti di straordinaria amministrazione

I) Sulla relazione attestante la veridicità dei dati aziendali e la fattibilità del piano

Cassazione civile, sez. I, 4 maggio 2017, n. 10819 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. VI, 19 aprile 2017, n. 9927 (Rel. Acierno) new6

Cassazione civile, sez. I, 14 settembre 2016, n. 18091new6

Cassazione civile, sez. I, 12 agosto 2016, n. 17079 (Rel. Di Virgilio)new6

Cassazione civile, sez. I, 05 maggio 2016, n. 9027new6

Cassazione civile, sez. I, 13 marzo 2015, n. 5107new6

Cassazione civile, sez. I, 27 maggio 2013, n. 13083

Cassazione civile, sez. I, 9 maggio 2013, n. 11014

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

Cassazione civile, sez. I, 15 settembre 2011, n. 18864

Cassazione civile, sez. I, 29 ottobre 2009, n. 22927

Cassazione civile, sez. I, 4 febbraio 2009, n. 2706

II) Sulla proposizione della domanda di concordato

Cassazione civile, sez. I, 17 aprile 2013, n. 9323

Cassazione civile, sez. VI, ord. 21 dicembre 2010, n. 25810

Cassazione civile, sez. I, 16 marzo 2012, n. 4209

III) Sui requisiti di ammissione alla procedura di concordato preventivo

Cassazione civile, sez. I, 15 ottobre 2013, n. 23387

Cassazione civile, sez. I, 26 luglio 2013, n. 18133

IV) Sul Tribunale territorialmente competente

Cassazione civile, sez. VI, 17 ottobre 2016, n. 20938new6

Cassazione civile, sez. VI, 31 marzo 2016, n. 6240new6

Cassazione civile, sez. I, 13 ottobre 2015, n. 20559new6

Cassazione civile sez. I, 25 settembre 2014, n. 20283new6

V) Sul conflitto di competenza

Cassazione civile, sez. un., 15 maggio 2015, n. 9936new6

Cassazione civile sez. I, 25 settembre 2014, n. 20283new6

VI) Sull’intervento del Pubblico Ministero nella procedura di concordato e sull'eventuale legittimazione alla richiesta di fallimento

Cassazione civile, sez. I, 21 aprile 2016, n. 8100new6

Cassazione civile sez. I, 24 aprile 2014, n. 9271new6

VII) Sulle condizioni di ammissibilità del concordato rispetto alla regolare tenuta della contabilità ed alla veridicità dei dati aziendali

Cassazione civile, sez. I, 04 maggio 2017, n. 10826 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 4 maggio 2017, n. 10819 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. I, 28 marzo 2017, n. 7975 (Rel. Scaldaferri)new6

Cassazione civile, sez. I, 28 marzo 2017, n. 7975 (Rel. Scaldaferri)new6

Cassazione civile sez. I, 31 gennaio 2014, n. 2130new6

VIII) Sull’abuso dello strumento concordatario

Cassazione civile, sez. I, 16 Maggio 2017, n. 12066 (Rel. Di Marzio)new6

Cassazione civile, sez. un., 15 maggio 2015, n. 9936new6

Cassazione civile, sez. un., 15 maggio 2015, n. 9935new6

IX) Sull’impugnabilità dei provvedimenti autorizzativi

Cassazione civile, sez. I, 03 settembre 2015, n. 17520new6

X) Sul controllo del tribunale sulla relazione del professionista 

 

XI) Sugli obblighi informativi nei confronti del Pubblico Ministero

Cassazione civile, sez. VI, 18 dicembre 2015, n. 25586new6

XII) Sulla possibilità di partecipare alle gare pubbliche anche in caso di presentazione di concordato con riserva finalizzato alla continuità aziendale
 
XIII) Sul significato da attribuire a “procedimento di concordato preventivo introdotto”
 
XIV) Sulla natura perentoria e decadenziale dl termine di cui all’art. 161 co. 6 L.F.
 
XV) Sulla proponibilità di una nuova domanda di concordato preventivo ex art. 161 co. 1 L.F.
 
XVI) Sulla insindacabilità in sede di legittimità del provvedimento ex art. 161 co. 6 L.F.
 
XVII) Sull’obbligo di audizione del debitore in sede di dichiarazione di inammissibilità del concordato con riserva
 
XVIII) Sul diritto del debitore ad ottenere un termine per la presentazione di una procedura concorsuale negoziale
 
XIX) Sulla parificazione in punto di valutazioni estimative tra Commissario e Attestatore
 
XX) Sul concetto di dati aziendali
 

XXI) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori

 
XXII) Sulla sottoscrizione della domanda di pre-concordato
 
XXIII) Sui mezzi d’impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta
 
XXIX) Sulla natura degli atti di straordinaria amministrazione
 

Art. 162 L.F. Inammissibilità della proposta

I) Sui rapporti tra concordato preventivo e fallimento
II) Sull’audizione del debitore
III) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori
IV) Sulla consecutio tra procedure concorsuali
V) Sui mezzi di impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta
VI) Sulla reclamabilità del decreto di annullamento del concordato preventivo
VII) Sulla reclamabilità del provvedimento di revoca per mancata approvazione del concordato da parte dei creditori
VIII) Sul sub-procedimento diretto alla declaratoria di fallimento all’esito della dichiarazione di inammissibilità del concordato
IX) Sulle condizioni di ammissibilità del concordato rispetto alla regolare tenuta della contabilità ed alla veridicità dei dati aziendali
X) Sull’accertamento delle maggioranze
XI) Sulla legittimazione del Pubblico Ministero a chiedere il fallimento
XII) Sull'audizione del debitore in sede fallimentare e concordataria
XIII)Sulla necessità della contestazione delle ragioni di inammissibilità del concordato
XIV) Sulla discrezionalità della concessione del termine ex art. 162 co. 1 L.F.
XV) Sul controllo del tribunale sulla relazione del professionista
XVI) Sull’interesse dei creditori al concordato preventivo ed all’impugnazione della conseguente sentenza di fallimento
XVII) Sull'inammissibilità del concordato per inidoneità dell'attestazione

I) Sui rapporti tra concordato preventivo e fallimento

Cassazione civile, sez. VI, 15 luglio 2016, n. 14518new6

Cassazione civile, sez. VI, 18 dicembre 2015, n. 25586 new6

Cassazione civile, sez. un., 15 maggio 2015, n. 9936new6

Cassazione civile, sez. un., 15 maggio 2015, n. 9935new6

Cassazione civile, sez. I, 6 novembre 2013, n. 24969

Cassazione civile, sez. VI, 11 giugno 2013, n. 14684

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

Cassazione civile, sez. I, 24 ottobre 2012, n. 18190

II) Sull’audizione del debitore

Cassazione civile, sez. I, 26 settembre 2013, n. 22089

Cassazione civile, sez. I, 25 settembre 2013, n. 21901

Cassazione civile, sez. I, 27 maggio 2013, n. 13083

Cassazione civile, sez. I, 7 maggio 2010, n. 11113

III) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori

Cassazione civile, sez. I, 14 settembre 2016, n. 18091new6

Cassazione civile, sez. I, 13 marzo 2015, n. 5107new6

Cassazione civile, sez. I, 25 settembre 2013, n. 21901

Cassazione civile, sez. I, 27 maggio 2013, n. 13083

Cassazione civile, sez. I, 9 maggio 2013, n. 11014

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

Cassazione civile, sez. I, 23 giugno 2011, nn. 13817 e 13818

Cassazione civile, sez. I, 14 febbraio 2011, n. 3586

Cassazione civile, sez. I, 25 ottobre 2010, n. 21860

Cassazione civile, sez. I, 29 ottobre 2009, n. 22927

IV) Sulla consecutio tra procedure concorsuali

Cassazione civile, sez. I, 8 maggio 2013, n. 10724

Cassazione civile, sez. I, 17 febbraio 2012, n. 2337

Cassazione civile, sez. I, 6 agosto 2010, n. 18437

Cassazione civile, sez. I, 29 gennaio 2010, n. 2167

Cassazione civile, sez. I, 5 giugno 2009, n. 12986

V) Sui mezzi di impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta

Cassazione civile, sez. I, 7 marzo 2018, n. 5479 (Rel. Genovese)new5

Cassazione civile, sez. I, 19 gennaio 2018, n. 1447 (Rel. Ceniccola)new5

Cassazione civile, ord. sez. I, 15 giugno 2017, n. 14886 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 11 maggio 2017, n. 11540 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. un., 28 dicembre 2016, n. 27073new6

Cassazione civile, sez. I, ord. 22 settembre 2016, n. 18558 (Rel. Di Virgilio)new6

Cassazione civile, sez. I, 23 febbraio 2016, n. 3472new6

Cassazione civile, sez. un., 14 ottobre 2013, n. 23217

Cassazione civile sez. I, 25 settembre 2013, n. 21901

Cassazione civile, sez. I, 17 aprile 2013, n. 9323

Cassazione civile, sez. I, 14 febbraio 2011, n. 3586

Cassazione civile, sez. I, 2 aprile 2010, n. 8186

VI) Sulla reclamabilità del decreto di annullamento del concordato preventivo

Cassazione civile, sez. I, 22 giugno 2016, n. 12964new6

Cassazione civile, sez. VI, 22 febbraio 2012, n. 2671

VII) Sulla reclamabilità del provvedimento di revoca per mancata approvazione del concordato da parte dei creditori

Cassazione civile sez. I, 8 maggio 2014, n. 9998new6

VIII) Sul sub-procedimento diretto alla declaratoria di fallimento all’esito della dichiarazione di inammissibilità del concordato

Cassazione civile sez. I, 6 maggio 2014, n. 9730new6

IX) Sulle condizioni di ammissibilità del concordato rispetto alla regolare tenuta della contabilità ed alla veridicità dei dati aziendali

Cassazione civile, sez. I, 04 maggio 2017, n. 10826 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 4 maggio 2017, n. 10819 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. I, 28 marzo 2017, n. 7975 (Rel. Scaldaferri)new6

Cassazione civile, sez. I, 28 marzo 2017, n. 7975 (Rel. Scaldaferri)new6

Cassazione civile sez. I, 31 gennaio 2014, n. 2130new6

X) Sull’accertamento delle maggioranze
 
XI) Sulla legittimazione del Pubblico Ministero a chiedere il fallimento 

XII) Sull'audizione del debitore tanto in sede fallimentare che concordataria

 
XIII) Sulla necessità della contestazione delle ragioni di inammissibilità del concordato
 
XIV) Sulla discrezionalità della concessione del termine ex art. 162 co. 1 L.F.

XV) Sul controllo del tribunale sulla relazione del professionista

 
 
XVI) Sull’interesse dei creditori al concordato preventivo ed all’impugnazione della conseguente sentenza di fallimento
 
XVII) Sull'inammissibilità del concordato per inidoneità dell'attestazione
 
 

Art. 163 L.F. Ammissione alla procedura e proposte concorrenti

I) Sulla legittimità costituzionale dell’art. 163 L.F.
II) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori
III) Sul deposito delle somme necessarie per lo svolgimento della procedura
IV) Sul classamento dei creditori
V) Sul beneficio dell’esonero dal pagamento del contributo di mobilità
VI) Sul rapporto tra concordato preventivo e fallimento
VII) Sulla natura non decisoria dei provvedimenti sulla prededuzione assunti in sede di ammissione

I) Sulla legittimità costituzionale dell’art. 163 L.F.

Corte Costituzionale, ord. 12 marzo 2010, n. 98

II) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori

Cassazione civile, sez. I, 16 giugno 2017, n. 14976 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. I, 3 maggio 2017, n. 10711 (Rel. Acierno)new6

Cassazione civile, sez. I, 25 settembre 2013, n. 21901

Cassazione civile, sez. I, 27 maggio 2013, n. 13083

Cassazione civile, sez. I, 9 maggio 2013, n. 11014

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

Cassazione civile, sez. I, 23 giugno 2011, nn. 13817 e 13818

Cassazione civile, sez. I, 14 febbraio 2011, n. 3586

Cassazione civile, sez. I, 25 ottobre 2010, n. 21860

Cassazione civile, sez. I, 29 ottobre 2009, n. 22927

III) Sul deposito delle somme necessarie per lo svolgimento della procedura

Cassazione civile, sez. VI, 11 dicembre 2017, n. 29628 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. VI, 11 dicembre 2017, n. 29628 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. VI, 9 maggio 2017, n. 11300 (Rel. Acierno) new6

Cassazione civile, sez. I, 30 gennaio 2017, n. 2234 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 23 settembre 2016, n. 18704 (Rel. Di Marzio) new6

Cassazione civile, sez. I, 21 aprile 2016, n. 8100new6

Cassazione civile, sez. I, 22 novembre 2012, n. 20667

Cassazione civile, sez. I, 12 agosto 2009, n. 18236

IV) Sul classamento dei creditori

Cassazione civile, ord. sez. I, 09 ottobre 2017, n. 23593 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. I, 04 maggio 2016, n. 8804new6

Cassazione civile, sez. I, 26 luglio 2013, n. 13284

Cassazione civile, sez. I, 10 febbraio 2011, n. 3274

Cassazione civile, sez. I, 4 febbraio 2009, n. 2706

V) Sul beneficio dell’esonero dal pagamento del contributo di mobilità

Cassazione civile sez. lav., 11 novembre 2014, 23984new6

Cassazione civile sez. lav., 16 giugno 2014, n. 13625new6

VI) Sul rapporto tra concordato preventivo e fallimento

Cassazione civile sez. I, ord. 30 aprile 2014, n. 9476new6

VII) Sulla natura non decisoria dei provvedimenti sulla prededuzione assunti in sede di ammissione

Cassazione civile, sez. I, 30 maggio 2017, n. 13537 (Rel. Terrusi)new6

 

 

Art. 163-bis L.F. Offerte concorrenti

 

Art. 164 L.F. Decreti del giudice delegato

I) Sulla ricorribilità avverso il decreto di autorizzazione del giudice
II) Sul provvedimento di liquidazione dei compensi in favore del consulente tecnico
III) Sul provvedimento con cui il giudice autorizza il debitore al compimento di atti di straordinaria amministrazione
IV) Sul provvedimento di liquidazione dei compensi del difensore del liquidatore
V) Sull’impugnabilità dei provvedimenti autorizzativi
VI) Sull'irreclamabilità ex artt. 164/26 del provvedimento ex art. 173
VII) Sull’incompatibilità del giudice delegato nei giudizi da lui autorizzati
VIII) Sull’impugnabilità autonoma del provvedimento ex art. 173 L.F.
VIX) Sulla ricorribilità in cassazione dei provvedimenti del tribunale

I) Sulla ricorribilità avverso il decreto di autorizzazione del giudice

Cassazione civile, sez. VI, 2 luglio 2013, n. 16491

II) Sul provvedimento di liquidazione dei compensi in favore del consulente tecnico

Cassazione civile, sez. I, 22 luglio 2011, n. 16136

III) Sul provvedimento con cui il giudice autorizza il debitore al compimento di atti di straordinaria amministrazione

Cassazione civile, sez. VI, 7 luglio 2011, n. 15074

IV) Sul provvedimento di liquidazione dei compensi del difensore del liquidatore

Cassazione civile, sez. I, 31 marzo 2010, n. 7953

V) Sull’impugnabilità dei provvedimenti autorizzativi

Cassazione civile, sez. I, 03 settembre 2015, n. 17520

VI) Sull'irreclamabilità ex artt. 164/26 del provvedimento ex art. 173

Cassazione civile, sez. I , 08 maggio 2014, n. 9998

VII) Sull’incompatibilità del giudice delegato nei giudizi da lui autorizzati

Cassazione civile, sez. I, 16 Maggio 2017, n. 12066 (Rel. Di Marzio)new6

VIII) Sull’impugnabilità autonoma del provvedimento ex art. 173 L.F.

Cassazione civile, sez. I, 30 gennaio 2017, n. 2234 (Rel. Ferro)new6

VIX) Sulla ricorribilità in cassazione dei provvedimenti del tribunale

Cassazione civile, sez. I, 6 marzo 2018, n. 5271 (Rel. Ferro)new5

 

Art. 165 L.F. Commissario giudiziale

I) Sulla legittimazione processuale del commissario giudiziale
II) Sullo svolgimento del doppio incarico di commissario giudiziale e liquidatore
III) Sulla posizione processuale del commissario giudiziale
IV) Sul compenso del commissario giudiziale
V) Sulla natura comunque professionale dell'attività svolta dal commissario giudiziale
VI) Sull’inammissibilità dell’impugnazione dei provvedimenti relativi agli acconti liquidati al commissario

I) Sulla legittimazione processuale del commissario giudiziale

Cassazione civile, sez. I, 10 maggio 2017, n. 11460 (Rel. Di Marzio) new6

Cassazione civile, sez. I, 30 luglio 2012, n. 13565

II) Sullo svolgimento del doppio incarico di commissario giudiziale e liquidatore

Cassazione civile, sez. I, 07 marzo 2016, n. 4458new6

Cassazione civile, sez. I, 15 dicembre 2011, n. 27085

III) Sulla posizione processuale del commissario giudiziale

Cassazione civile, sez. I, 29 agosto 2011, n. 17717

IV) Sul compenso del commissario giudiziale

Cassazione civile, sez. I, 20 aprile 2016, n. 7973 (Rel. Nappi)new6

Cassazione civile, sez. I, 20 aprile 2016, n. 7973 (Rel. Nappi)new6

Cassazione civile, sez. I, 3 agosto 2016, n. 16269 (Rel. Bisogni)new6

Cassazione civile, sez. I, 16 giugno 2010, n. 14581

Cassazione civile, sez. I, 18 febbraio 2009, n. 3901

V) Sulla natura comunque professionale dell'attività svolta dal commissario giudiziale

Cassazione civile sez. III, 22 giugno 2015, n. 12872new6

VI) Sull’inammissibilità dell’impugnazione dei provvedimenti relativi agli acconti liquidati al commissario

 

Art. 166 L.F. Pubblicità del decreto

 

Art. 167 L.F. Amministrazione dei beni durante la procedura

I) Sulla ricorribilità avverso il decreto di autorizzazione del giudice
II) Sulla legittimazione passiva rispetto alla domanda di accertamento del credito
III) Sugli atti posti in essere su autorizzazione del giudice delegato
IV) Sull’autorizzazione del conferimento di incarico al professionista
V) Sulla legittimazione passiva rispetto alla domanda di accertamento di credito e condanna
VI) Sulla legittimazione passiva nel giudizio di accertamento tributario
VII) Sulla sospensione della prescrizione
VIII) Sull’inefficacia dei pagamenti non autorizzati afferenti debiti anteriori
IX) Sull’impugnabilità dei provvedimenti autorizzativi
X) Sui poteri del debitore ammesso alla procedura di concordato preventivo con cessione dei beni

I) Sulla ricorribilità avverso il decreto di autorizzazione del giudice

Cassazione civile, sez. VI, 2 luglio 2013, n. 16491

II) Sulla legittimazione passiva rispetto alla domanda di accertamento del credito

Cassazione civile, sez. III, 3 aprile 2013, n. 8102

III) Sugli atti posti in essere su autorizzazione del giudice delegato

Cassazione civile, sez. III, 3 agosto 2012, n. 13944

IV) Sull’autorizzazione del conferimento di incarico al professionista

Cassazione civile, sez. VI, ord, 21 ottobre 2011, n. 21924

V) Sulla legittimazione passiva rispetto alla domanda di accertamento di credito e condanna

Cassazione civile, sez. I, 10 maggio 2017, n. 11460 (Rel. Di Marzio) new6

Cassazione civile, sez. I, 30 luglio 2009, n. 17748

VI) Sulla legittimazione passiva nel giudizio di accertamento tributario

Cassazione civile, sez. VI, 9 maggio 2017, n. 11276 (Rel. Conti)new6

Cassazione civile, sez. trib., 10 giugno 2009, n. 13340

Cassazione civile, sez. trib., 18 marzo 2009, n. 6533

VII) Sulla sospensione della prescrizione

Cassazione civile, sez. del lavoro, 10 febbraio 2009, n. 3270

VIII) Sull’inefficacia dei pagamenti non autorizzati afferenti debiti anteriori

Cassazione civile sez. I, 18 dicembre 2014, n. 26691new6

IX) Sull’impugnabilità dei provvedimenti autorizzativi

Cassazione civile, sez. I, 03 settembre 2015, n. 17520new6

X) Sui poteri del debitore ammesso alla procedura di concordato preventivo con cessione dei beni
 
 
 

 

Art. 168 L.F. Effetti della presentazione del ricorso

I) Sul principio di “cristallizzazione dei crediti” rispetto al patto di compensazione
II) Sulla compensazione tra debiti e crediti in caso di patto di compensazione
III) Sul decorso degli interessi al di fuori del concordato preventivo
IV) Sul divieto di pagamento dei creditori anteriori
V) Sulla natura non giudiziale dell'ipoteca erariale
VI) Sulle cause pendenti
VII) Sulla deroga ex art. 4 d.lgs 170/2004 al divieto di cui all’art. 168 co. 1 L.F.
VII) Sul DURC
IX) Sul pagamento del debitor debitoris
X) Sulla sospensione dei procedimenti esecutivi
XI) Sui rapporti fra concordato preventivo e sequestro penale di beni
XII) Sul divieto di iniziare o proseguire azioni esecutive

I) Sul principio di “cristallizzazione dei crediti” rispetto al patto di compensazione

Cassazione civile, sez. I, 1° settembre 2011, n. 17999

II) Sulla compensazione tra debiti e crediti in caso di patto di compensazione

Cassazione civile, sez. I, 7 maggio 2009, n. 10548

III) Sul decorso degli interessi al di fuori del concordato preventivo

Cassazione civile sez. I, 07 ottobre 2014, n. 21106new6

IV) Sul divieto di pagamento dei creditori anteriori

Cassazione civile, sez. I, 10 gennaio 2018, n. 379 (Rel. Dolmetta)new5

Cassazione civile, sez. I, 11 aprile 2016, n. 7066new6

Cassazione penale, sez. III, 16 aprile 2015, n. 15853new6

Cassazione civile sez. III, 05 febbraio 2015, n. 2078new6

V) Sulla natura non giudiziale dell'ipoteca erariale

Cassazione civile, sez. I, 8 aprile 2015, n. 6997new6

Cassazione civile, sez. I, 9 aprile 2015, n. 7140new6

VI) Sulle cause pendenti

Cassazione civile, sez. un., 26 maggio 2015, n. 10800new6

VII) Sulla deroga ex art. 4 d.lgs 170/2004 al divieto di cui all’art. 168 co. 1 L.F.
 
VIII) Sul DURC

Cons. St., Ad. Pl., 25 maggio 2016, n. 10new6
Cons. St., Ad. Pl., 25 maggio 2016, n. 10new6

IX) Sul pagamento del debitor debitoris

X) Sulla sospensione dei procedimenti esecutivi

Cassazione civile, sez. VI, 17 maggio 2017, n. 12347 (Rel. Ferro)new6

XI) Sui rapporti fra concordato preventivo e sequestro penale di beni

XII) Sul divieto di iniziare o proseguire azioni esecutive

 

Art. 169 L.F. Norme applicabili

I) Sul principio di “cristallizzazione dei crediti” rispetto al patto di compensazione
II) Sulle obbligazioni solidali passive
III) Sulla compensazione tra debiti e crediti in caso di patto di compensazione
IV) Sulla decorrenza degli interessi dovuti per il ritardato pagamento dell’IVA
V) Sul decorso degli interessi al di fuori del concordato preventivo
VI) Sulla compensabilità

I) Sul principio di “cristallizzazione dei crediti” rispetto al patto di compensazione

Cassazione civile, sez. I, 1 settembre 2011, n. 17999

II) Sulle obbligazioni solidali passive

Cassazione civile, sez. I, 7 aprile 2011, n. 7978

III) Sulla compensazione tra debiti e crediti in caso di patto di compensazione

Cassazione civile, sez. I, 19 febbraio 2016, n. 3336new6

Cassazione civile, sez. I, 7 maggio 2009, n. 10548

IV) Sulla decorrenza degli interessi dovuti per il ritardato pagamento dell’IVA

Cassazione civile, sez. trib., 17 aprile 2009, n. 9106

V) Sul decorso degli interessi al di fuori del concordato preventivo

Cassazione civile sez. I, 07 ottobre 2014, n. 21106new6

VI) Sulla compensabilità

Cassazione civile, sez. I,  25 novembre  2015, n. 24046 new6

Cassazione civile sez. III, 20 gennaio 2015, n. 825new6

 

Art. 169-bis L.F. Contratti pendenti

Sull’impugnabilità e reiterabilità dei provvedimenti assunti ex art. 169 bis 

 
 

Art. 170 L.F. Scritture contabili

I) Sulla necessità dell’annotazione del decreto di ammissione alla procedura di concordato
II) Sui requisiti di ammissione alla procedura di concordato preventivo

I) Sulla necessità dell’annotazione del decreto di ammissione alla procedura di concordato

Cassazione civile, ord. sez. I, 09 ottobre 2017, n. 23593 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. I, 15 ottobre 2013, n. 23387

II) Sui requisiti di ammissione alla procedura di concordato preventivo

Cassazione civile, sez. I, 26 luglio 2013, n. 18133

 

Art. 171 L.F. Convocazione dei creditori

 

Art. 172 L.F. Operazioni e relazione del commissario

Sui compiti riservati al commissario giudiziale

Cassazione penale, sez. V,  21 marzo 2016, n. 11921new6

Cassazione civile, sez. I, 25 ottobre 2010, n. 21860

 

Art. 173 L.F. Revoca dell’ammissione al concordato e dichiarazione del fallimento nel corso della procedura

I) Sul controllo d’ufficio in ogni fase del permanere delle condizioni di ammissibilità e dell’assenza di atti in frode
II) Sulla dichiarazione di fallimento a seguito di revoca dell’ammissione alla procedura di concordato
III) Sul compimento di atti in frode ai creditori
IV) Sul rapporto tra concordato preventivo e fallimento
V) Sull’iniziativa del Tribunale nell’apertura del procedimento di revoca per atti in frode
VI) Sull’intervento del Pubblico Ministero nella procedura di concordato e sull'eventuale legittimazione alla richiesta di fallimento
VII) Sulle condizioni di ammissibilità del concordato rispetto alla regolare tenuta della contabilità ed alla veridicità dei dati aziendali
VIII) Sulla convocazione del debitore per la revoca del concordato
IX) Sul giudizio di revoca del concordato
X) Sui mezzi di impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta
XI) Sull’interesse dei creditori al concordato preventivo ed all’impugnazione della conseguente sentenza di fallimento
XII) Sui pagamenti di crediti  anteriori e sulla non necessaria natura di atti in frode
XIII) Sulla posizione dei creditori nel sub-procedimento ex art. 173 L.F.
XIV) Sui pagamenti di crediti anteriori e sulla non necessaria natura di atti in frode
XV) Sull’interazione fra giurisdizione civile e penale in tema di atti in frode ai creditori
XVI) Sulla possibile natura non fraudolenta delle valutazioni estimative
XVII) Sull'irreclamabilità ex artt. 164/26 del provvedimento ex art. 173
XVIII) Sull’impugnabilità autonoma del provvedimento ex art. 173 L.F.

I) Sul controllo d’ufficio in ogni fase del permanere delle condizioni di ammissibilità e dell’assenza di atti in frode

Cassazione civile, sez. I, 30 gennaio 2017, n. 2234 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

Cassazione civile, sez. I, 16 settembre 2011, n. 18987

Cassazione civile, sez. I, 15 settembre 2011, n. 18864

Cassazione civile, sez. I, 23 giugno 2011, nn. 13817 e 13818

II) Sulla dichiarazione di fallimento a seguito di revoca dell’am­missione alla procedura di concordato

Cassazione civile, ord. sez. I, 4 agosto 2017, n. 19611 (Rel. Nappi)new6

Cassazione civile, sez. I, 03 maggio 2017, n. 10712 (Rel. Acierno)new6

Cassazione civile, sez. I, 23 settembre 2016, n. 18704 (Rel. Di Marzio)new6

Cassazione civile, sez. I, 26 febbraio 2016, n. 3813new6

Cassazione civile sez. I, 18 aprile 2014, n. 9050new6

Cassazione civile, sez. I, 2 agosto 2013, n. 18546

Cassazione civile, sez. I, 10 aprile 2012, n. 5657

Cassazione civile, sez. I, 16 marzo 2012, n. 4209

Cassazione civile, sez. I, 23 giugno 2011, nn. 13817 e 13818

III) Sul compimento di atti in frode ai creditori

Cassazione civile, sez. I, 29 novembre 2016, n. 24288 (Rel. Didone)new6

Cassazione civile, sez. I, 29 novembre 2016, n. 24288 (Rel. Didone)new6

Cassazione penale, sez. V, 06 ottobre 2016, n. 50675 (Rel. Settembre)new6

Cassazione penale, sez. V, 06 ottobre 2016, n. 50675 (Rel. Settembre)new6

Cassazione civile, sez. I, 05 maggio 2016, n. 9027new6

Cassazione civile, sez. VI, 31 marzo 2016, n. 6240new6

Cassazione civile, sez. I, 29 gennaio 2015, n. 1726new6

Cassazione civile sez. I, 29 luglio 2014, n. 17191new6

Cassazione civile sez. I, 26 giugno 2014, n. 14552new6

Cassazione civile sez. I, 18 aprile 2014, n. 9050new6

Cassazione civile, sez. I, 15 ottobre 2013, n. 23387

Cassazione civile, sez. I, 5 agosto 2011, n. 17038

Cassazione civile, sez. I, 23 giugno 2011, nn. 13817 e 13818

IV) Sul rapporto tra concordato preventivo e fallimento

Cassazione civile sez. I, ord. 30 aprile 2014, n. 9476new6

V) Sull’iniziativa del Tribunale nell’apertura del procedimento di revoca per atti in frode

Cassazione civile sez. I, 24 aprile 2014, n. 9271new6

VI) Sull’intervento del Pubblico Ministero nella procedura di concordato e sull'eventuale legittimazione alla richiesta di fallimento

Cassazione civile sez. I, 24 aprile 2014, n. 9271new6

VII) Sulle condizioni di ammissibilità del concordato rispetto alla regolare tenuta della contabilità ed alla veridicità dei dati aziendali

Cassazione civile, sez. I, 04 maggio 2017, n. 10826 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 28 marzo 2017, n. 7975 (Rel. Scaldaferri)new6

Cassazione civile, sez. I, 28 marzo 2017, n. 7975 (Rel. Scaldaferri)new6

Cassazione civile sez. I, 31 gennaio 2014, n. 2130new6

VIII) Sulla convocazione del debitore ai fini delle declaratoria di revoca

Cassazione civile, sez. VI, 21 ottobre 2015, n. 21487new6

Cassazione civile sez. I, 31 gennaio 2014, n. 2130new6

IX) Sul giudizio di revoca del concordato

X) Sui mezzi di impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta

Cassazione civile, ord. sez. I, 15 giugno 2017, n. 14886 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, ord. 22 settembre 2016, n. 18558 (Rel. Di Virgilio)new6

Cassazione civile, sez. I, ord. 13 maggio 2016, n. 9886
new6

Cassazione civile, sez. I, 23 febbraio 2016, n. 3472new6

XI) Sull’interesse dei creditori al concordato preventivo ed all’impugnazione della conseguente sentenza di fallimento
 
XII) Sui pagamenti di crediti  anteriori e sulla non necessaria natura di atti in frode

XIII) Sulla posizione dei creditori nel sub-procedimento ex art. 173 L.F.

 
XIV) Sui pagamenti di crediti anteriori e sulla non necessaria natura di atti in frode
 
XV) Sull’interazione fra giurisdizione civile e penale in tema di atti in frode ai creditori

Cassazione penale, sez. V, 06 ottobre 2016, n. 50675 (Rel. Settembre)new6

XVI) Sulla possibile natura non fraudolenta delle valutazioni estimative

Cassazione penale, sez. V, 06 ottobre 2016, n. 50675 (Rel. Settembre)new6

XVII) Sull'irreclamabilità ex artt. 164/26 del provvedimento ex art. 173

Cassazione civile, sez. I , 08 maggio 2014, n. 9998

XVIII) Sull’impugnabilità autonoma del provvedimento ex art. 173 L.F.

Cassazione civile, sez. I, 30 gennaio 2017, n. 2234 (Rel. Ferro)new6

 

Art. 174 L.F. Adunanza dei creditori

Sul momento finale per la determinazione degli aventi diritto al voto

 

Art. 175 L.F. Discussione della proposta di concordato
I) Sul divieto di apportare modifiche alla proposta concordataria
II) Sulla relazione attestante la veridicità dei dati aziendali e la fattibilità del piano
III) Sul momento finale per la determinazione degli aventi diritto al voto
IV) Sui mezzi di impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta

I) Sul divieto di apportare modifiche alla proposta concordataria

Cassazione civile, sez. I, 04 maggio 2017, n. 10826 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 28 aprile 2015, n. 8575new6

II) Sulla relazione attestante la veridicità dei dati aziendali e la fattibilità del piano

Cassazione civile, sez. I, 05 maggio 2016, n. 9027new6

III) Sul momento finale per la determinazione degli aventi diritto al voto

 
IV) Sui mezzi di impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta
 

Art. 176 L.F. Ammissione provvisoria dei crediti contestati

I) Sul trattamento ai fini del voto dei crediti oggetto di contestazione giudiziale
II) Sulla ratio della  postergazione da finanziamento soci anche rispetto alle s.p.a.
III) Sul momento finale per la determinazione degli aventi diritto al voto
IV) Sulla natura dei provvedimenti relativi al voto

I) Sul trattamento ai fini del voto dei crediti oggetto di contestazione giudiziale

Cassazione civile, sez. I, 01 giugno 2016, n. 11403new6

Cassazione civile, sez. I, 26 luglio 2013, n. 13284

II) Sulla ratio della  postergazione da finanziamento soci anche rispetto alle s.p.a.

III) Sul momento finale per la determinazione degli aventi diritto al voto

 
IV) Sulla natura dei provvedimenti relativi al voto
 
 

Art. 177 L.F. Maggioranza per l’approvazione del concordato

I) Sul trattamento dei creditori prelatizi in assenza di beni e sul diritto di voto
II) Sui crediti privilegiati
III) Sull’inesistenza di un conflitto di interessi fra persi creditori in occasione del voto
IV) Sul diniego del voto favorevole
V) Sulla convocazione dell’adunanza dei creditori e sul voto dei creditori privilegiati
VI) Sul pagamento dilazionato dei creditori prelatizi e sul relativo diritto di voto
VII) Sul voto dei creditori privilegiati non soddisfatti integralmente
VIII) Sul diritto di voto
IX) Sulla ratio della  postergazione da finanziamento soci anche rispetto alle s.p.a.
X)Sulla differenza anche ai fini del voto fra cessione del credito a scopo di garanzia e pegno di credito
XI) Sul risultato paritario del voto in caso di concordato con classi

I) Sul trattamento dei creditori prelatizi in assenza di beni e sul diritto di voto

Cassazione civile, sez. I, 6 novembre 2013, n. 24970

II) Sui crediti privilegiati

Cassazione civile, sez. I, 17 maggio 2013, n. 12064

III) Sull’inesistenza di un conflitto di interessi fra persi creditori in occasione del voto

Cassazione civile, sez. I, 10 febbraio 2011, n. 3274

IV) Sul diniego del voto favorevole

Cassazione civile, sez. I, 28 dicembre 2010, n. 26212

V) Sulla convocazione dell’adunanza dei creditori e sul voto dei creditori privilegiati

Cassazione civile, sez. I, 22 marzo 2010, n. 6901

VI) Sul pagamento dilazionato dei creditori prelatizi e sul relativo diritto di voto

Cassazione civile, sez. I, 23 febbraio 2016, n. 3482new6

Cassazione civile, sez. I, 02 settembre 2015, n. 17461new6

Cassazione civile sez. I, 26 settembre 2014, n. 20388new6

VII) Sul voto dei creditori privilegiati non soddisfatti integralmente

Cassazione civile sez. I, 9 maggio 2014, n. 10112new6

VIII) Sul diritto di voto

Cassazione civile, sez. I, 18 maggio 2015, n. 10086new6

IX) Sulla ratio della  postergazione da finanziamento soci anche rispetto alle s.p.a.
 
X) Sulla differenza anche ai fini del voto fra cessione del credito a scopo di garanzia e pegno di credito
 
XI) Sul risultato paritario del voto in caso di concordato con classi
 

 

Art. 178 L.F. Adesioni alla proposta di concordato

I) Sui soggetti e luoghi cui far pervenire le dichiarazioni di voto nei venti giorni successivi l’adunanza
II) Sulla ratio della  postergazione da finanziamento soci anche rispetto alle s.p.a.
III) Sul momento finale per la determinazione degli aventi diritto al voto

I) Sui soggetti e luoghi cui far pervenire le dichiarazioni di voto nei venti giorni successivi l’adunanza

Cassazione civile, sez. I, 3 febbraio 2014, n. 2326

II) Sulla ratio della  postergazione da finanziamento soci anche rispetto alle s.p.a.

III) Sul momento finale per la determinazione degli aventi diritto al voto

 

 

Art. 179 L.F. Mancata approvazione del concordato

I) Sulla consecuzione di procedure
II) Sul diniego del voto favorevole
III) Sul rapporto tra concordato preventivo e fallimento
IV) Sulla reclamabilità del provvedimento di revoca per mancata approvazione del concordato da parte dei creditori
V) Sul divieto di apportare modifiche alla proposta concordataria
VI) Sull’accertamento delle maggioranze
VII) Sulla legittimazione del Pubblico Ministero a chiedere il fallimento
VIII) Sui mezzi di impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta
IX) Sull’interesse dei creditori al concordato preventivo ed all’impugnazione della conseguente sentenza di fallimento

I) Sulla consecuzione di procedure

Cassazione civile, sez. VI, 3 settembre 2013, n. 20169

II) Sul diniego del voto favorevole

Cassazione civile, sez. I, 28 dicembre 2010, n. 26212

III) Sul rapporto tra concordato preventivo e fallimento

Cassazione civile sez. I, ord. 30 aprile 2014, n. 9476new6

IV) Sulla reclamabilità del provvedimento di revoca per mancata approvazione del concordato da parte dei creditori

Cassazione civile sez. I, 8 maggio 2014, n. 9998new6

V) Sul divieto di apportare modifiche alla proposta concordataria

Cassazione civile, sez. I, 28 aprile 2015, n. 8575new6

VI) Sull’accertamento delle maggioranze
 
 
VII) Sulla legittimazione del Pubblico Ministero a chiedere il fallimento 

VIII) Sui mezzi di impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta

Cassazione civile, ord. sez. I, 15 giugno 2017, n. 14886 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, ord. 22 settembre 2016, n. 18558 (Rel. Di Virgilio)new6

Cassazione civile, sez. I, 23 febbraio 2016, n. 3472new6

IX) Sull’interesse dei creditori al concordato preventivo ed all’impugnazione della conseguente sentenza di fallimento

 

Art. 180 L.F. Giudizio di omologazione

I) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori
II) Sulla natura di parte nel giudizio di omologa del socio illimitatamente responsabile
III) Sull’omologazione del concordato preventivo proposto con transazione fiscale
IV) Sulla costituzione del commissario giudiziale nel giudizio di omologazione e sul controllo di legittimità demandato al giudice
V) Sul controllo di legittimità ex art. 173 L.F. demandato al giudice anche in fase di omologa
VI) Sulla dichiarazione di fallimento a seguito del voto sfavorevole dei creditori
VII) Sulla legittimazione a proporre opposizione all’omologazione
VIII) Sul sub-procedimento ex art. 173 L.F. pendente contemporaneamente al giudizio di omologa
IX) Sulla natura degli effetti esdebitatori relativi agli accordi successivi all’omologa del concordato
X) Sui rapporti tra concordato preventivo e fallimento
XI) Sulla nullità del decreto di revoca dell’omologazione per vizi di notifica
XII) Sull’accertamento delle maggioranze
XIII) Sull’imposta di registro relative al  provvedimento di omologa
XIV) Sull’interesse dei creditori al concordato preventivo ed all’impugnazione della conseguente sentenza di fallimento
XV) Sui mezzi di impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta
XVI) Sulla reclamabilità del decreto di omologa
XVII) Sulle condizioni di ammissibilità del concordato rispetto alla regolare tenuta della contabilità ed alla veridicità dei dati aziendali
XVIII) Sul controllo di convenienza del tribunale

I) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori

Cassazione civile, sez. VI, 01 marzo 2018, n. 4790 (Rel. Ferro)new5

Cassazione civile, sez. I, 16 giugno 2017, n. 14976 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. I, 09 giugno 2017, n. 14444 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 09 giugno 2017, n. 14444 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, ord. sez. I, 30 maggio 2017, n. 13538 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. I, 07 aprile 2017, n. 9061 (Rel. Terrusi)new6

Cassazione civile, sez. VI, 23 novembre 2016, n. 23882 (Rel. Cristiano)new6

Cassazione civile, sez. I, 6 novembre 2013, n. 24970

Cassazione civile, sez. I, 26 settembre 2013, n. 22083

Cassazione civile, sez. I, 25 settembre 2013, n. 21901

Cassazione civile, sez. I, 27 maggio 2013, n. 13083

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

Cassazione civile, sez. I, 16 settembre 2011, n. 18987

Cassazione civile, sez. I, 15 settembre 2011, n. 18864

II) Sulla natura di parte nel giudizio di omologa del socio illimitatamente responsabile

Cassazione civile, sez. I, 3 dicembre 2012, n. 21602

III) Sull’omologazione del concordato preventivo proposto con transazione fiscale

Cassazione civile, sez. I, 19 ottobre 2011, n. 21659

IV) Sulla costituzione del commissario giudiziale nel giudizio di omologazione e sul controllo di legittimità demandato al giudice

Cassazione civile, sez. I, 16 settembre 2011, n. 18987

V) Sul controllo di legittimità ex art. 173 L.F. demandato al giudice anche in fase di omologa

Cassazione civile, sez. I, 30 gennaio 2017, n. 2234 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 30 gennaio 2017, n. 2234 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 15 settembre 2011, n. 18864

VI) Sulla dichiarazione di fallimento a seguito del voto sfavorevole dei creditori

Cassazione civile, sez. I, 28 dicembre 2010, n. 26212

VII) Sulla legittimazione a proporre opposizione all’omologazione

Cassazione civile, sez. I, 30 gennaio 2017, n. 2227 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 30 gennaio 2017, n. 2227 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 30 gennaio 2017, n. 2227 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 6 novembre 2013, n. 24970

Cassazione civile, sez. I, 26 luglio 2013, n. 13284

VIII) Sul sub-procedimento ex art. 173 L.F. pendente contemporaneamente al giudizio di omologa

Cassazione civile sez. I, 29 luglio 2014, n. 17191new6

IX) Sulla natura degli effetti esdebitatori relativi agli accordi successivi all’omologa del concordato

Cassazione civile sez. I, 31 ottobre 2014, n. 23262new6

X) Sui rapporti tra concordato preventivo e fallimento

Cassazione civile, sez. VI, 15 luglio 2016, n. 14518new6

Cassazione civile sez. I, ord. 30 aprile 2014, n. 9476new6

XI) Sulla nullità del decreto di revoca dell’omologazione per vizi di notifica

Cassazione civile sez. I, 28 marzo 2014, n. 7398new6

XII) Sull’accertamento delle maggioranze
 
 
XIII) Sull’imposta di registro relative al  provvedimento di omologa
 
XIV) Sull’interesse dei creditori al concordato preventivo ed all’impugnazione della conseguente sentenza di fallimento
 
XV) Sui mezzi di impugnazione del decreto che dichiara l’inammissibilità della proposta
 
XVI) Sulla reclamabilità del decreto di omologa
 
XVII) Sulle condizioni di ammissibilità del concordato rispetto alla regolare tenuta della contabilità ed alla veridicità dei dati aziendali

XVIII) Sul controllo di convenienza del tribunale

 

Art. 181 L.F. Chiusura della procedura

I) Sull’impugnabilità della sentenza di omologazione da parte del socio illimitatamente responsabile
II) Sulla durata del procedimento di omologazione
III) Sulla recuperabilità dell'IVA anche prima della chiusura della procedura concorsuale

I) Sull’impugnabilità della sentenza di omologazione da parte del socio illimitatamente responsabile

Cassazione civile, sez. I, 3 dicembre 2012, n. 21602

II) Sulla durata del procedimento di omologazione

Cassazione civile, sez. I, 4 febbraio 2009, n. 2706

III) Sulla recuperabilità dell'IVA anche prima della chiusura della procedura concorsuale

CONCLUSIONI DELL’AVVOCATO GENERALE J. KOKOTT, 8 giugno 2017, C. 246/16new6

 

Art. 182 L.F. Cessioni

I) Sulla figura e sulla nomina del liquidatore
II) Sul contenuto della proposta di concordato con cessione dei beni
III) Sul beneficio dell’esonero dal pagamento del contributo di mobilità
IV) Sulla continuazione dei rapporti di lavoro in deroga all’art. 2112 c.c. 
V) Sul trust interno quale strumento di supporto rispetto alle  misure negoziali di risoluzione della crisi d'impresa
VI) Sull’azione di responsabilità nei confronti del liquidatore
VII) Sulla attività di liquidazione
VIII) Sulla legittimazione del liquidatore giudiziale
IX) Sul concordato con cessione dei beni
X) Sul compenso del liquidatore giudiziale
XI) Sulla natura coattiva della fase attuativa del concordato
XII) Sulla natura giurisdizionale esecutiva degli atti esecutivi del concordato preventivo
XIII) Sulla legittimazione passiva nel giudizio di accertamento tributario
XIV)Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori

I) Sulla figura e sulla nomina del liquidatore

Cassazione civile, sez. I, 13 settembre 2016, n. 17949new6

Cassazione civile, sez. I, 07 luglio 2015, n. 14052new6

Consiglio di Stato, sez. III, 21 ottobre 2013, n. 5101

Cassazione civile, sez. III, 20 agosto 2013, n. 19233

Cassazione civile, sez. I, 8 maggio 2013, n. 10724

Cassazione civile, sez. III, 3 aprile 2013, n. 8102

Cassazione civile, sez. I, 18 gennaio 2013, n. 1237

Cassazione civile, sez. I, 15 dicembre 2011, n. 27085

Cassazione civile, sez. I, 15 luglio 2011, n. 15699

Cassazione civile, sez. I, 12 maggio 2010, n. 11520

Cassazione civile, sez. del lavoro, 10 febbraio 2009, n. 3270

II) Sul contenuto della proposta di concordato con cessione dei beni

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

Cassazione civile, sez. I, 23 giugno 2011, nn. 13817 e 13818

Cassazione civile, sez. I, 20 gennaio 2011, n. 1345

III) Sul beneficio dell’esonero dal pagamento del contributo di mobilità

Cassazione civile sez. lav., 16 giugno 2014, n. 13625new6

IV) Sulla continuazione dei rapporti di lavoro in deroga all’art. 2112 c.c. 

Cassazione civile, sez. lav., 16 marzo 2015, n. 5180new6

V) Sul trust interno quale strumento di supporto rispetto alle  misure negoziali di risoluzione della crisi d'impresa

Cassazione civile Sez I, 9 maggio 2014 n. 10105new6

VI) Sull’azione di responsabilità nei confronti del liquidatore 
 
VII) Sulla attività di liquidazione 

VIII) Sulla legittimazione del liquidatore giudiziale

XI) Sulla natura coattiva della fase attuativa del concordato
 
XII) Sulla natura giurisdizionale esecutiva degli atti esecutivi del concordato preventivo
 
XIII) Sulla legittimazione passiva nel giudizio di accertamento tributario
 
 

Art. 182-bis L.F. Accordi di ristrutturazione dei debiti

I) Sugli effetti dell’istanza di sospensione sull’istruttoria prefallimentare
II) Sul trust interno quale strumento di supporto rispetto alle  misure negoziali di risoluzione della crisi d'impresa
III) Sul professionista presentatore
IV) Sulla ricorribilità in cassazione del decreto di rigetto del reclamo contro il diniego di omologazione di un accordo di ristrutturazione
V) Sulla natura di sub-procedimento della transazione fiscale rispetto all’AdR
VI) Sulla natura concorsuale degli ADR

I) Sugli effetti dell’istanza di sospensione sull’istruttoria prefallimentare

Cassazione civile, sez. I, 6 novembre 2013, n. 24969

II) Sul trust interno quale strumento di supporto rispetto alle  misure negoziali di risoluzione della crisi d'impresa

Cassazione civile Sez I, 9 maggio 2014 n. 10105new6

III) Sul professionista presentatore

Cassazione civile, sez. I, 19 marzo 2015, n. 5524new6

IV) Sulla ricorribilità in cassazione del decreto di rigetto del reclamo contro il diniego di omologazione di un accordo di ristrutturazione

V) Sulla natura di sub-procedimento della transazione fiscale rispetto all’AdR

Cassazione civile, sez. I, 22 dicembre 2016, n. 26771 (Rel. Didone)new6

VI) Sulla natura concorsuale degli ADR

Cassazione civile, sez. I, 18 gennaio 2018, n. 1182 (Rel. Terrusi)new5

 

Art. 182-ter L.F. Trattamento dei crediti tributari e contributivi

I) Sull’eventualità della transazione fiscale
II) Sull’intangibilità del debito IVA e dei suoi accessori
III) Sul voto del fisco
IV) Sulle conseguenze penali del mancato pagamento dell’IVA in sede concorsuale
V) Sul consolidamento del debito fiscale in caso di ricorso alla transazione fiscale
VI) Sulla natura di sub-procedimento della transazione fiscale rispetto all’AdR
VII) Sulla falcidiabilità del credito IVA
VIII) Sulla giurisdizione del giudice tributario nelle controversie riguardanti la mancata accettazione della transazione fiscale

I) Sull’eventualità della transazione fiscale

Cassazione civile, sez. I, 8 giugno 2012, n. 9373

II) Sull’intangibilità del debito IVA e dei suoi accessori

Cassazione civile, sez. I, 04 maggio 2016, n. 8804new6

Corte Giustizia UE, sez. II, 07 aprile 2016, C. 546/14new6

Cassazione civile, sez. VI, 09 febbraio 2016, n. 2560new6

Conclusioni Avvocato Generale E. Sharpston, 14 gennaio 2016, C. 546/14new6

Cassazione civile sez. I, 25 giugno 2014, n. 14447new6

Corte Costituzionale, 25 luglio 2014, n. 225

Cassazione civile, sez. trib., 16 maggio 2012, n. 7667

III) Sul voto del fisco

Cassazione civile, sez. I, 19 ottobre 2011, n. 21659

IV) Sulle conseguenze penali del mancato pagamento dell’IVA in sede concorsuale

 
V) Sul consolidamento del debito fiscale in caso di ricorso alla transazione fiscale
 

VI) Sulla natura di sub-procedimento della transazione fiscale rispetto all’AdR

Cassazione civile, sez. I, 22 dicembre 2016, n. 26771 (Rel. Didone)new6

VII) Sulla falcidiabilità del credito IVA

Cassazione civile, sez. I, 19 gennaio 2018, n. 1447 (Rel. Ceniccola)new5

Cassazione civile, sez. I, 4 maggio 2017, n. 10822 (Rel. Mercolino)new6

Cassazione civile, sez. I, 19 gennaio 2017, n. 1337 (Rel. Didone)new6

Cassazione civile, sez. un., 13 gennaio 2017, n. 760 (Rel. Nappi) new6

Cassazione civile, sez. un., 27 dicembre 2016, n. 26988new6

Cassazione civile, sez. I, 22 settembre 2016, n. 18561 (Rel. Didone) new6

Cassazione civile, sez. VI, ord., 01 luglio 2015, n. 13542new6

Cassazione civile, sez. I, 4 novembre 2011, nn. 22931 e 22932

VIII) Sulla giurisdizione del giudice tributario nelle controversie riguardanti la mancata accettazione della transazione fiscale

Consiglio di Stato, sez. IV, 28 settembre 2016, n. 4021new6

 
 

Art. 182-quater L.F. Disposizioni in tema di prededucibilità dei crediti nel concordato preventivo, negli accordi di ristrutturazione dei debiti

I) Sulla prededucibilità endoconcordataria dei crediti professionali anteriormente sorti in funzione della presentazione di una domanda di concordato preventivo
II) Sulla prededucibilità dei crediti professionali sorti in funzione di procedure concorsuali
III) Sulla prededucibilità del credito del professionista svolgente attività funzionale alla procedura concorsuale
IV) Sulla prededucibilità dei cd. finanziamenti anomali
V) Sulla prededucibilità dei crediti professionali
VI) Sulla ratio della  postergazione da finanziamento soci anche rispetto alle s.p.a.
VII) Sulla natura non decisoria dei provvedimenti sulla prededuzione assunti in sede di ammissione

I) Sulla prededucibilità endoconcordataria dei crediti professionali anteriormente sorti in funzione della presentazione di una domanda di concordato preventivo

Cassazione civile, sez. I, 14 marzo 2014, n. 6031

II) Sulla prededucibilità dei crediti professionali sorti in funzione di procedure concorsuali

Cassazione civile, sez. VI, 25 novembre 2013, n. 26336

III) Sulla prededucibilità del credito del professionista svolgente attività funzionale alla procedura concorsuale

Cassazione civile, sez. I, 8 aprile 2013, n. 8533

IV) Sulla prededucibilità dei cd. finanziamenti anomali 
 
 
V) Sulla prededucibilità dei crediti professionali
VI) Sulla ratio della  postergazione da finanziamento soci anche rispetto alle s.p.a.

VII) Sulla natura non decisoria dei provvedimenti sulla prededuzione assunti in sede di ammissione

Cassazione civile, sez. I, 30 maggio 2017, n. 13537 (Rel. Terrusi)new6

 

Art. 182-quinquies L.F. Disposizioni in tema di finanziamento e di continuità aziendale nel concordato preventivo e negli accordi di ristrutturazione dei debiti

Sui pagamenti di crediti anteriori e sulla non necessaria natura di atti in frode

 

Art. 182-sexies L.F. Riduzione o perdita del capitale della società in crisi

 

Art. 182-septies L.F. Accordo di ristrutturazione con intermediari finanziari e convenzione di moratoria

 

Art. 183 L.F. Reclamo

I) Sull’ampiezza e sui termini dell’impugnativa del decreto di omologa
II) Sul principio della conversione degli atti nulli quando abbiano raggiunto il loro scopo
III) Sui rapporti tra concordato preventivo e fallimento
IV) Sull’impugnabilità della sentenza di omologazione da parte del socio illimitatamente responsabile
V) Sul termine per proporre reclamo
VI) Sull’esperibilità del ricorso per Cassazione avverso il decreto della Corte di Appello
VII) Sulla reclamabilità della sentenza dichiarativa di fallimento
VIII) Sul termine per proporre il ricorso per Cassazione avverso il decreto della Corte di Appello
IX) Sulla nullità del decreto di revoca dell’omologazione per vizi di notifica
X) Sulla reclamabilità del decreto di omologa

I) Sull’ampiezza e sui termini dell’impugnativa del decreto di omologa

Cassazione civile, sez. I, 21 giugno 2016, n. 12819new6

Cassazione civile, sez. I, 29 gennaio 2015, n. 1726new6

Cassazione civile, sez. I, 15 novembre 2013, n. 25737

Cassazione civile, sez. I, 6 novembre 2013, n. 24970

Cassazione civile, sez. I, 26 settembre 2013, n. 22083

Cassazione civile, sez. I, 20 settembre 2013, n. 21606

II) Sul principio della conversione degli atti nulli quando abbiano raggiunto il loro scopo

Cassazione civile, sez. I, 30 maggio 2013, n. 13639

III) Sui rapporti tra concordato preventivo e fallimento

Cassazione civile, sez. VI, 15 luglio 2016, n. 14518new6

Cassazione civile, sez. un., 23 gennaio 2013, n. 1521

IV) Sull’impugnabilità della sentenza di omologazione da parte del socio illimitatamente responsabile

Cassazione civile, sez. I, 3 dicembre 2012, n. 21602

V) Sul termine per proporre reclamo

Cassazione civile, sez. I, 19 marzo 2012, n. 4304

VI) Sull’esperibilità del ricorso per Cassazione avverso il decreto della Corte di Appello

Cassazione civile, sez. I, 30 gennaio 2017, n. 2227 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 4 novembre 2011, n. 22932

VII) Sulla reclamabilità della sentenza dichiarativa di fallimento

Cassazione civile, sez. I, 01 giugno 2016, n. 11403new6

Cassazione civile, sez. un., 15 maggio 2015, n. 9936new6

Cassazione civile, sez. un., 15 maggio 2015, n. 9935new6

Cassazione civile, sez. I, 28 dicembre 2010, n. 26212

VIII) Sul termine per proporre il ricorso per Cassazione avverso il decreto della Corte di Appello

Cassazione civile, sez. I, 4 febbraio 2009, n. 2706

IX) Sulla nullità del decreto di revoca dell’omologazione per vizi di notifica

Cassazione civile sez. I, 28 marzo 2014, n. 7398new6

X)Sulla reclamabilità del decreto di omologa

 

 

Art. 184 L.F. Effetti del concordato per i creditori

I) Sugli effetti del concordato nei confronti dell’ex socio fideiussore
II) Sull’esdebitazione del debitore
III) Sull’estensione degli effetti del concordato a tutti i creditori anteriori
IV) Sull’estensione degli effetti del concordato ai soci illimitatamente responsabili
V) Sulla limitazione degli impegni dell’assuntore
VI) Sulla verifica dei crediti
VII) Sulla natura degli effetti esdebitatori relativi agli accordi successivi all’omologa del concordato
XII)Sul divieto di iniziare o proseguire azioni esecutive

I) Sugli effetti del concordato nei confronti dell’ex socio fideiussore

Cassazione civile, sez. I, 29 dicembre 2011, n. 29863

II) Sull’esdebitazione del debitore

Cassazione civile, sez. un., 18 novembre 2011, n. 24214

III) Sull’estensione degli effetti del concordato a tutti i creditori anteriori

Cassazione civile sez. III, 13 febbraio 2015, n. 2870new6

Cassazione civile sez. VI, 10 febbraio 2015, n. 2571new6

Cassazione civile, sez. I, 4 novembre 2011, n. 22931

IV) Sull’estensione degli effetti del concordato ai soci illimitatamente responsabili

Cassazione civile, sez. I, 13 ottobre 2015, n. 20559new6

Cassazione civile sez. un., 16 febbraio 2015, n. 3022new6

Cassazione civile, sez. I, 26 marzo 2010, n. 7273

V) Sulla limitazione degli impegni dell’assuntore

Cassazione civile, sez. I, 4 febbraio 2009, n. 2706

VI) Sulla verifica dei crediti

Cassazione civile sez. I, 25 settembre 2014, n. 20298new6

VII) Sulla natura degli effetti esdebitatori relativi agli accordi successivi all’omologa del concordato

Cassazione civile sez. I, 31 ottobre 2014, n. 23262new6 

XII) Sul divieto di iniziare o proseguire azioni esecutive

 

Art. 185 L.F. Esecuzione del concordato

I) Sul divieto di cumulo degli incarichi di liquidatore e commissario giudiziale
II) Sul potere di sorveglianza dell’esecuzione
III) Sui diritti dei creditori prelatizi in assenza di beni
IV) Sull’inesistenza, nel patrimonio del debitore, di bene gravato da privilegio speciale
V) Sulla legittimazione passiva durante l’esecuzione del concordato
VI) Sull’incompetenza del giudice concorsuale in sede esecutiva di c.p. con cessione dei beni
VII) Sui poteri officiosi del giudice

I) Sul divieto di cumulo degli incarichi di liquidatore e commissario giudiziale

Cassazione civile, sez. I, 18 gennaio 2013, n. 1237

II) Sul potere di sorveglianza dell’esecuzione

Cassazione civile, sez. I, 15 luglio 2011, n. 15699

III) Sui diritti dei creditori prelatizi in assenza di beni

Cassazione civile, sez. I, 6 novembre 2013, n. 24970

IV) Sull’inesistenza, nel patrimonio del debitore, di bene gravato da privilegio speciale

Cassazione civile, sez. I, 31 ottobre 2013, n. 24553

V) Sulla legittimazione passiva durante l’esecuzione del concordato

Cassazione civile, sez. I, 10 maggio 2017, n. 11460 (Rel. Di Marzio) new6

Cassazione civile, sez. III, 20 agosto 2013, n. 19233

VI)Sull’incompetenza del giudice concorsuale in sede esecutiva di c.p. con cessione dei beni

 
VII) Sui poteri officiosi del giudice

 

Art. 186 L.F. Risoluzione e annullamento del concordato

I) Sulla liquidazione dei diritti e degli onorari spettanti al difensore in sede di opposizione alla sentenza di risoluzione del concordato
II) Sulla non automaticità della dichiarazione di fallimento a seguito della risoluzione o annullamento del concordato preventivo
III) Sulla risoluzione del concordato per insufficienza dell’attivo
IV) Sugli effetti della risoluzione o annullamento del concordato preventivo
V) Sulla reclamabilità del decreto di annullamento del concordato preventivo
VI) Sull’inammissibilità del fallimento d’ufficio in sede di risoluzione del concordato
VII) Sulla ripetibilità dei pagamenti eseguiti in caso di concordato risolto
VIII) Sull’annullamento del concordato preventivo
IX) Sulla natura immediatamente esecutiva della pronuncia di annullamento del c.p.
X) Sulla non decisorietà del rigetto sull’istanza di risoluzione del c.p.
XI) Sui rapporti fra concordato preventivo e sequestro penale di beni
XII) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori
XIII) Sull’istanza di fallimento anche in assenza di previa risoluzione o annullamento del concordato
 

I) Sulla liquidazione dei diritti e degli onorari spettanti al difensore in sede di opposizione alla sentenza di risoluzione del concordato

Cassazione civile, sez. I, 21 gennaio 2013, n. 1346

II) Sulla non automaticità della dichiarazione di fallimento a seguito della risoluzione o annullamento del concordato preventivo

Cassazione civile, sez. VI, 22 febbraio 2012, n. 2671

III) Sulla risoluzione del concordato per insufficienza dell’attivo

Cassazione civile, sez. I, 09 giugno 2017, n. 14444 (Rel. Ferro)new6

Cassazione civile, sez. I, 04 marzo 2015, n. 4398new6

Cassazione civile, sez. I, 20 giugno 2011, n. 13446

Cassazione civile, sez. I, 31 marzo 2010, n. 7942

IV) Sugli effetti della risoluzione o annullamento del concordato preventivo

Cassazione civile, sez. I, 14 febbraio 2011, n. 3581

Cassazione civile, sez. un., 18 maggio 2009, n. 11396

V) Sulla reclamabilità del decreto di annullamento del concordato preventivo

Cassazione civile, sez. VI, 22 febbraio 2012, n. 2671

Cassazione civile, sez. I, 20 dicembre 2011, n. 27666

VI) Sull’inammissibilità del fallimento d’ufficio in sede di risoluzione del concordato

Cassazione civile, sez. un., 15 maggio 2015, n. 9934new6

VII) Sulla ripetibilità dei pagamenti eseguiti in caso di concordato risolto

Cassazione civile, sez. I, 14 gennaio 2016, n. 509new6

Cassazione civile, sez. I, 14 gennaio 2016, n. 509new6

Cassazione civile, sez. I, 14 gennaio 2016, n. 509new6

VIII) Sull’annullamento del concordato preventivo

 
IX) Sulla natura immediatamente esecutiva della pronuncia di annullamento del c.p.
 
X) Sulla non decisorietà del rigetto sull’istanza di risoluzione del c.p.
 
XI) Sui rapporti fra concordato preventivo e sequestro penale di beni

XII) Sul controllo di legittimità demandato al giudice e su quello di merito riservato ai creditori

Cassazione civile, sez. I, 07 aprile 2017, n. 9061 (Rel. Terrusi)new6

XIII) Sull’istanza di fallimento anche in assenza di previa risoluzione o annullamento del concordato

Cassazione civile, sez. VI, 17 luglio 2017, n. 17703 (Rel. Ferro)new5

Cassazione civile, sez. VI, 11 dicembre 2017, n. 29636 (Rel. Ferro)new5

 

Art. 186-bis L.F. Concordato con continuità aziendale

I) Sul concordato in continuità e le gare pubbliche
II) Sull’abuso di diritto in materia fiscale durante una procedura concorsuale
III) Sulla continuazione dei rapporti di lavoro in deroga all’art. 2112 c.c.
IV) Sulla clausola generale della “migliore soddisfazione dei creditori”
V) Sulla possibilità di partecipare alle gare pubbliche anche in caso di presentazione di concordato con riserva finalizzato alla continuità aziendale
VI)Sui rapporti fra concordato preventivo e sequestro penale di beni
VII) Sul concordato in continuità e gli aiuti di stato

I) Sul concordato in continuità e le gare pubbliche

Consiglio di Stato, sez. IV, 05 marzo 2015, n. 1091new6

Consiglio di Stato sez. IV, 03 luglio 2014, n. 3344new6

Consiglio di Stato, sez. III, 14 gennaio 2014, n. 101

Consiglio di Stato, sez. V, 27 dicembre 2013, n.6272

II) Sull’abuso di diritto in materia fiscale durante una procedura concorsuale

Cassazione civile, sez. trib., 24 luglio 2013, n. 17956

III) Sulla continuazione dei rapporti di lavoro in deroga all’art. 2112 c.c. 

Cassazione civile, sez. lav., 16 marzo 2015, n. 5180new6

IV) Sulla clausola generale della “migliore soddisfazione dei creditori”
 
V) Sulla possibilità di partecipare alle gare pubbliche anche in caso di presentazione di concordato con riserva finalizzato alla continuità aziendale
 
VI) Sui rapporti fra concordato preventivo e sequestro penale di beni
 
VII) Sul concordato in continuità e gli aiuti di stato

 

Art. 195 L.F. Accertamento giudiziario dello stato d’insolvenza anteriore alla liquidazione coatta amministrativa

Sulla dichiarazione di insolvenza

Cassazione civile, sez. I, 22 aprile 2013, n. 9681


Art. 236 L.F. Concordato preventivo e, accordo di ristrutturazione con intermediari finanziari, e convenzione di moratoria

Sui rapporti tra bancarotta e atti concordatari

 

Art. 240 L.F. Costituzione di parte civile

I) Sulla costituzione di parte civile del Commissario
II) Sulla costituzione di parte civile del Debitore Concordatario
 
I) Sulla costituzione di parte civile del Commissario
 
II) Sulla costituzione di parte civile del Debitore Concordatario
 
 
 

ISCRIVITI


Inserisci i tuoi dati per ricevere la Newsletter CDC 0.1
Nome: (*)
E-mail: (*)
Richiesta di: (*)
Codice di verifica:

Continuando la consultazione nel nostro sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo